Cosa vedere in Pantelleria

Pantelleria: scopri che cosa vedere e leggi i nostri consigli per pianificare la tua vacanza. Fatti guidare dalle immagini e dalle nostre storie di viaggio per conoscere la tua prossima destinazione.

Riscopri l'Italia. Scegli la tua destinazione ideale tra le città più amate e i tesori ancora nascosti.

Lasciati ispirare e trova la sistemazione perfetta.

L'Italia come piace a te

Pantelleria da scoprire

Destinazioni da scoprire

pantelleria wine

Pantelleria

Il Passito è uno dei migliori nettari della Sicilia, che racchiude nel suo colore dorato il sole che bacia quest’isola tutto l’anno, e cattura nel suo aroma il vento che porta i profumi delle vigne e del mediterraneo. I vigneti panteschi sono uno spettacolo affascinante: ricoprono le superfici vulcaniche della piccola isola di Pantelleria fino a sfiorare le onde, e la rendono davvero un giardino in mezzo al mare.

Aspetto e Caratteristiche

Il Passito si compone all’85% minimo di uve Zibibbo.

Ha colore dorato, caldo, con eleganti riflessi ambrati. L’aroma è goloso, con accenni di datteri, arancia candita, fichi secchi, confettura di albicocche, fiori d’arancio e miele. Il sapore è intenso, persistente, eccezionale, estremamente equilibrato tra dolcezza, morbidezza e freschezza.

Il Passito di Pantelleria DOC si può bere dopo 1-2 anni dall’imbottigliamento.

Abbinamenti

Molto gradevole da solo, accompagna splendidamente i formaggi erborinati e piccanti, e si può accostare ai piatti di pesce e crostacei con successo. Tradizionalmente, si abbina ai dolci tipici siciliani, e alla pasticceria secca.

Zone di Produzione

Nell’isola di Pantelleria, a sud-ovest della provincia di Trapani.

continuachiudi

Le prime mappe di Venere

Principali punti di interesse

Pantelleria

Prenotazioni alberghiere Pantelleria - Venere.com

Pantelleria

Città

pantelleria wine
hotel a partire da50 a notte
vino

Pantelleria

HOTEL

Uno sguardo sulla zona d'interesse

Pantelleria

Come si coltivano le vigne a Pantelleria?

Scoprilo

Come si coltivano le vigne a Pantelleria?

Il suolo vulcanico, sorprendentemente, non rifiuta la vite, mentre rende un po’ difficile la coltivazione di altre piante. La tecnica qui sviluppata è molto particolare: infatti le viti sono coltivate “ad alberello” molto basso, addirittura entro buche, così che le foglie quasi sfiorino il terreno. Queste buche permettono di trattenere l’umidità della notte, che verrà poi rilasciata pian piano durante il giorno, e manterrà le piante idratate nonostante l’assenza di piogge nel periodo primaverile ed estivo. Inoltre, la conca proteggerà i frutti dai venti che spirano forti sull’isola: la stessa tecnica si adatta bene alle coltivazioni di arance, limoni e olive.

I contadini hanno inoltre costruito, nel corso dei secoli, terrazzamenti e muretti a secco, così da sfruttare appieno la superficie coltivabile, e non perdere nemmeno un centimetro della fertile terra pantesca.

Davvero si può dire “di necessità virtù”!

chiudi

L'Italia è tutta da scoprire.

Cos'altro vuoi sapere

prima di partire?

Chiedi ai nostri esperti

Da non perdere

Cantine Donnafugata

Le Cantine Donnafugata fanno parte dei produttori storici di Passito, e visitare i loro stupendi possedimenti nei mesi estivi significa immergersi nella magia dell’isola e nei profumi del magnifico Passito. Le visite includono la degustazione guidata dei vini dell’azienda, con la possibilità di visitare il giardino pantesco e i vigneti, e di assistere ad alcune fasi della lavorazione delle uve Zibibbo.

Indirizzo: Contrada Khamma Fuori, 6 – 91017 Pantelleria
continuachiudi

L'Italia è tutta da scoprire.

Cos'altro vuoi sapere

prima di partire?

Chiedi ai nostri esperti

Ti piace qui? Condividi questa destinazione!
Condividi