Cosa vedere in Cilento

Cilento: scopri che cosa vedere e leggi i nostri consigli per pianificare la tua vacanza. Fatti guidare dalle immagini e dalle nostre storie di viaggio per conoscere la tua prossima destinazione.

Riscopri l'Italia. Scegli la tua destinazione ideale tra le città più amate e i tesori ancora nascosti.

Lasciati ispirare e trova la sistemazione perfetta.

L'Italia come piace a te

Cilento da scoprire

VERSIONE BETABETA

Cilento

Voglio andare qui

Destinazioni da scoprire

cilento nature

Cilento

Il Cilento è un’oasi verde, un giardino dove le colline coperte di ulivi si specchiano nelle onde del mar Tirreno. Le spiagge del Cilento sono per veri intenditori: sabbia fine e grotte ombrose si alternano sulla costa. È una regione caratterizzata da una natura affascinante, a tratti ancora un po’ selvatica, che però cede il posto alla storia e all’architettura delle colonie greche.

Meteo in Cilento:Tipicamente mediterraneo, con estati calde e secche, e inverni miti e piovosi.

Cucina regionale del Cilento:Fichi bianchi, carciofi di Paestum, alici, marroni, formaggi di capra e di mucca, salumi, cacciagione.

Vini del Cilento:Aglianico del Cilento, Cilento Fiano.

Cose da non perdersi in Cilento:Parco Nazionale del Cilento, Grotte di Castelcivita e dell’Angelo a Pertosa, Paestum, Certosa di San Lorenzo di Padula, Palinuro, Punta Licosa, Velia.

Dove si trova il Cilento?In Campania meridionale, in provincia di Salerno.

continuachiudi

Pontecagnano Faiano

Città

pontecagnano faiano nature
hotel a partire da 66.31 USD a notte

Salerno

Città

salerno art
hotel a partire da 55.26 USD a notte
arte

Diario di viaggio

Cilento: un colpo di fulmine!

Cilento e trekking: un weekend perfetto!

Amo fare trekking: ho iniziato tanto per provare e si è trasformato in una passione!

Avevo sentito parlare del Cilento e dei suoi bei sentieri, che permettono di immergersi nella natura e godersi davvero dei bei paesaggi. Mi è piaciuta specialmente la Valle di Campolongo, ormai famosa per la fioritura delle orchidee, che affascina chi passeggia da queste parti da Maggio e Luglio. È incredibile, ma questi fiorellini viola dai petali sfrangiati colorano il paesaggio a ben 1250m… guai a dire che sono fiori delicati!

Le Gole del Fiume Calore, invece, mi hanno portata a rinfrescarmi nel cuore del Parco Nazionale del Cilento: ci sono tanti percorsi, ma ho scelto quello che mi ha portata a vedere il Ponte Medievale di Felitto, che passa sopra le rapide acque del fiume Calore. Una piccola struttura legata a tante storie romantiche.

L'autore

Ora che ha scoperto quanto sia bello fare trekking in Cilento, Romina lascerà il suo atelier di scultura e tornerà spesso per una boccata d’aria fresca.

continuachiudi

Battipaglia

Città

battipaglia nature
hotel a partire da 61.4 USD a notte

Da non perdere

Museo Archeologico Nazionale di Paestum

Alla sua fondazione, nel 1952, era un piccolo museo di una sola sala: nel corso del tempo la struttura è stata ampliata, creando nuovi spazi espositivi, costruiti intorno ad un giardino interno. Il nuovo allestimento si snoda su tre piani e sei sezioni. Questo museo è famoso per ospitare la Tomba del Tuffatore, unico esempio di pittura greca figurativa giunto intero ai giorni nostri.

Indirizzo: Via Magna Grecia, 919 - 84063 Paestum
continuachiudi

Palinuro - Centola

Città

palinuro nature
hotel a partire da 45.59 USD a notte

Agropoli

Città

agropoli nature
hotel a partire da 61.4 USD a notte

Mi consigliate un itinerario enogastronomico in Cilento?

Scoprilo

Mi consigliate un itinerario enogastronomico in Cilento?

Il Cilento farà felici tutti coloro che amano sedersi a tavola: offre infatti profumi e sapori ineguagliabili!

Per assaggiare la famosa mozzarella co’ a mortedda, ossia mozzarella avvolta in foglie di mirto, potete visitare la zona di Novi Velia. Se percorrerete il cammino dei pellegrini fino a Monte Gelbison, potrete assaggiare anche il cacioricotta, fatto con una mistura di latte di capra e di pecora: un sapore forte e piccante che vi conquisterà, da solo o grattugiato sulla pasta.

La città di Gioi è conosciuta dai gastronomi per la produzione di un particolare insaccato, la soppressata di Gioi. Dal profumo davvero ricco e intenso, è composta di tagli di carne magra di maiale, impastati con grani di pepe. Al centro di ogni fetta c’è un rettangolino di grasso che ne arricchisce il sapore.

Infine ultimo, ma non certo per importanza, il caciocavallo podolico, prodotto presso Vallo della Lucania, piccole provole dal gusto dolce e delicato.

chiudi

Castellabate

Città

castellabate nature
hotel a partire da 66.31 USD a notte

Lo sapevi?

Cilento: qualche consiglio utile

Notizia curiosa:Pare che le “olive ammaccate”, presidio Slow Food del Cilento, siano molto apprezzate in Russia, Giappone e Cina, dove ne vengono esportate grandi quantità.

Piatto tipico:Mozzarella co’ a murtedda, ossia avvolta nelle foglie di mirto (o mortella), che le danno un profumo particolare.

Gite in giornata:Visitate gli scavi di Velia, antico centro della Magna Grecia e patria dei filosofi Parmenide e Zenone.

continuachiudi

Da non perdere

Grotte e centro storico di Castelcivita

Le Grotte di Castelcivita sono un luogo misterioso, dove la natura scorre con i suoi ritmi: sono grotte sotterranee che si estendono per parecchi chilometri, creando sale e passaggi che lasciano i visitatori a bocca aperta. Ci sono grandi laghetti di acqua minerale che sgorgano da sorgenti nel sottosuolo, ed enormi formazioni calcaree, come stalattiti e stalagmiti di ogni forma e dimensione.

Indirizzo: Piazzale Nicola Zonzi - 84020 Castelcivita
continuachiudi

Vale la pena visitare le Grotte di Castelcivita?

Scoprilo

Vale la pena visitare le Grotte di Castelcivita?

Le Grotte di Castelcivica sono uno spettacolo naturale meraviglioso e affascinante, vi consigliamo di non perdervele!

Si tratta di grotte sotterranee che si estendono su un territorio molto vasto: formano infatti uno dei complessi speleologici più grandi d’Italia. I visitatori percorrono solo parte delle gallerie: ci sono, infatti, tre percorsi possibili, di cui due aperti ai turisti e uno riservato agli speleologi. Una delle passeggiate è lunga più di 1200m ed è aperta tutto l’anno, mentre la seconda è solo su prenotazione ed è accessibile da giugno ad ottobre. Entrambe sono percorsi affascinanti, che si snodano tra grotte enormi e solenni, laghetti sorprendentemente limpidi, stalattiti e stalagmiti dall’aspetto misterioso e in continuo divenire, ciascuna con un nome suggestivo!

Le Grotte di Castelcivica vi riempiranno di meraviglia, facendovi sentire piccoli piccoli di fronte alla forza della natura!

chiudi

Le prime mappe di Venere

Principali punti di interesse

Cilento

Prenotazioni alberghiere Cilento - Venere.com

L'Italia è tutta da scoprire.

Cos'altro vuoi sapere

prima di partire?

Chiedi ai nostri esperti

Condividi
Ti piace qui? Condividi questa destinazione!
Condividi
Ti piace qui? Condividi questa destinazione!