Seguici
Per il Turismo Enogastronomico

Viaggio alla Scoperta dei Vini Veneti

martedì, 29 ottobre 2013

Oggi ospitiamo un articolo di Spesa Locale, sito dedicato agli acquisti a chilometro zero, per invitarvi alla scoperta del Veneto e dei suoi meravigliosi vini.

Vini Veneti(foto: rrenzoo)

Il Veneto da sempre meta di turisti e amanti d’arte e di natura è una delle regioni d’Italia tra le più affascinanti. Qui mare, montagna, laghi e pianura si incontrano in uno scenario che sa di meraviglia. Il Veneto non è solo la splendida Venezia o le altre città d’arte dove dimorarono famosi personaggi delle antiche epoche storiche. Il Veneto è colline, le alte Dolomiti, la laguna immensa, i vigneti delle valli: bellezze naturali in cui si respira aria di altri tempi, dove si abbandonano preoccupazioni e stress del quotidiano. Tra parchi e risorse naturali, nella regione montuosa dei monti Lessini, fra le valli dell’Adige, nelle formazioni rocciose spettacolari del fenomeno carsico. E poi paesi alpini dove gustare piatti tipici con l’immancabile bicchierino di grappa locale.

Il Veneto tra le tante meraviglie naturali, vanta il primato della produzione italiana di vini doc, prodotti in aziende che si sono sempre curate di preservare la qualità e tipicità del vino prodotto. La gran parte della regione è, per caratteristiche morfologiche, zona di produzione di uve ottime. La viticoltura è diffusa in tutta la regione e i vitigni, sono coltivati sia nella zona pianeggiante, sia sulla fascia collinare, ricca di corsi d’acqua e caratteristica del clima mite e di un terreno particolarmente fertile dove primeggia la produzione di Merlot , Soave, Gambellara e la Lessini Durello. Favorevole è la presenza del terreno vulcanico che fornisce i famosissimi Bardolino, Soave, Valpolicella, Cabernet, Pinot e Prosecco. Difficile veramente scegliere di parlare di alcuni e dimenticarne altri.

Cominciamo dal vino veneto rosso più celebre, il Bardolino, che nella sua particolare varietà Novello ci regala un sapore fresco e vellutato in un tipico odore fruttato. Che dire del Valpolicella di Verona un vino che nasce da una miscela di uve di vitigni diversi, dal forte colore rosso rubino, con un profumo gradevole e di sapore asciutto o vellutato.
Ma la bella terra del Veneto è ala terra dove si produce quello che è da molti intenditori è considerato il vino bianco italiano per eccellenza – il Soave DOC. La zona di produzione del Soave è situata nella parte orientale dell’arco collinare della provincia di Verona, dove la natura con il suo dolce clima rende all’uomo un prodotto colmo di profumi e i sapori; il Soave deriva dalla unione delle uve della Garganega con quelle del Trebbiano di Soave, dello Chardonnay e del Pinot bianco. Il risultato è un vino dal colore paglierino dal profumo intenso e delicato.

A cavallo delle province di Verona e Vicenza nelle vallate della Lessinia c’è la zona della produzione del Lessini Durello, ma sono i colli Euganei che ci riservano la produzione di prestigiosi vini Doc. Ne citiamo alcuni: Cabernet, Fior d’Arancio, Novello, Cabernet.
Il Cabernet Sauvignon del Veneto è tipico delle zone delle province di Venezia, Treviso, Padova, Vicenza e Verona. Un vino rosso rubino che con l’invecchiamento tendente all’arancione e al granato.Il suo profumo è intenso e gradevole.
Infine per i vini bianchi veneti, come dimenticare il Prosecco, il Tocai, il Pinot Bianco, il Sauvignon, vini doc eccellenti.

Tags: 

Condividi questo articolo:


Informazioni sull'autore

Venere Travel Blog writer sara

Sara è in costante bisogno di viaggi e passa buona parte del tempo libero a programmare il suo prossimo weekend fuori città. Quando, ahimè, è a casa, ama uscire con gli amici, andare a mostre d'arte e, ovviamente, scrivere. Google+


Lascia un commento

 (obbligatorio)
 (non sarà pubblicata) (obbligatorio)

Perché te lo chiediamo?

destinazione