Seguici
Consigli Viaggi Zia Agonia

Piano di sopravvivenza ad un breve scalo

venerdì, 13 gennaio 2012

Una viaggiatrice angosciata ha posto il seguente quesito a Travel Agony Aunt:

Cara Travel Agony Aunt, ho appena prenotato un viaggio Barcellona-Tokyo, con scalo ad Amsterdam. Il problema è che lo scalo ad Amsterdam è di soli 35 minuti! Qual è la strategia migliore per essere sicura di non perdere il mio secondo volo? Ho notato che molte tariffe scontate hanno tempi di scalo spaventosamente brevi, quindi qualsiasi consiglio sarebbe apprezzato! Rachael, 24 anni, Stati Uniti

foto di MPD01605

Cara Rachael, capisco bene il tuo problema, ho vissuto una situazione simile anch’io questa estate, in viaggio da Roma a Las Vegas – il lupo perde il pelo ma non il vizio! Avevo 45 minuti di scalo a Washington Dulles. Per non perdere la coincidenza ho dovuto correre come una pazza, alla mia età! Per fortuna, sono riuscita ad imbarcarmi. La durata del volo da Amsterdam a Barcellona è di circa 2 ore, quindi dovresti farcela. Ecco il mio piano d’azione in 5 mosse per te:

1.  Assicurati di avere alcuni oggetti di prima necessità nel tuo bagaglio a mano. Quando i tempi di sosta sono brevi, c’è la possibilità che il tuo bagaglio registrato al check-in non venga imbarcato sul secondo aereo, anche se tu riesci a prenderlo. Giusto per sicurezza, metti nel bagaglio a mano le cose che prevedi di utilizzare nei due giorni successivi al volo. In questo modo, non sarai costretta a comprare biancheria intima e spazzolino mentre aspetti che i bagagli imbarcati arrivino a Tokyo.

2.  Al momento del check-in per il primo volo, ricorda al personale che hai dei tempi di viaggio molto stretti e chiedi un posto nella parte anteriore dell’aereo, in modo da essere fra i primi passeggeri ad uscire una volta atterrati ad Amsterdam. Se la tua compagnia aerea non prevede l’assegnazione dei posti, chiedi l’imbarco prioritario con un piccolo sovrapprezzo, così sarai una delle prime persone a salire a bordo e potrai scegliere il posto che preferisci.

3.  Assicurati di riporre il tuo bagaglio a mano nello scompartimento esattamente sopra la tua testa, in modo da non dover attraversare tutto l’aereo per andare a recuperarlo.
4.  Informa gli assistenti del volo per Amsterdam del tuo timore di perdere la coincidenza con il volo successivo. Saranno probabilmente in grado di rassicurarti sul fatto che il tuo volo è in orario. Per la compagnia aerea è una seccatura riprenotare un posto per un volo successivo e/o pagare le spese per l’albergo, quindi se il volo successivo è operato dalla compagnia aerea, spesso aspettano 5 o 10 minuti per permetterti di imbarcarti.

5.  Studia nella rivista fornita a bordo la mappa di Amsterdam Schiphol, così da sapere in anticipo dove si trovano il tuo terminal ed il tuo gate. Quando l’aereo atterra e le porte si aprono, fai una corsa. Assicurati di avere a portata di mano, per qualsiasi evenienza, i numeri del servizio clienti della tua compagnia aerea.

Goditi i tuoi voli e i 35 minuti di vacanza ad Amsterdam!

 

Condividi questo articolo:


Informazioni sull'autore

Venere Travel Blog writer travel agony aunt


Lascia un commento

 (obbligatorio)
 (non sarà pubblicata) (obbligatorio)

Perché te lo chiediamo?

destinazione