Seguici
Le star del turismo

I Quartieri e i Canali di Venezia

venerdì, 16 agosto 2013

Vuoi sapere quali sono i migliori quartieri di Venezia? Continua a leggere!

I principali quartieri di Venezia hanno origini antichissime, dalla Serenissima; si chiamano Cannaregio, Castello, Dorsoduro, San Marco, San Polo e Santa Croce, denominati i sei Sestieri di Venezia.

Cannaregio
Si tratta del quartiere più popolato della città, esteso lungo il Canal Grande ed attraverso dal Canale di Cannaregio. Qui si trova la stazione di Venezia Santa Lucia, di origini antichissime. I palazzi da visitare sono senz’altro Ca’ d’Oro, in stile gotico ricco di cimeli del rinascimento ed il Ca’ Vendramin Calergi, in cui si trova il casinò della città. Da vedere i locali ed i ristoranti situati tra il Ghetto ebraico e le Fondamenta Nuove. Per lo shoppng, Lista di Spagna e Strada Nuova sono le vie più consigliate.

Quartieri e canali di Venezia(foto: Jo°Co)

Castello
Il più grande quartiere della città, sede della Marina Militare Italiana e di molte altre strutture che si affacciano sul Canal Grande. Da visitare la Chiesa di San Zaccaria, realizzata da Giovanni Bellini nel IX secolo e la Chiesa di SS. Giovanni e Paolo, dallo stile gotico. In questo quartiere si trova il Museo Navale di Venezia, il più importante in tutta l’Italia. Da vedere l’isola di Sant’Elena, ricca di prati e strade che sfociano al Parco delle Rimembranze, in cui si trova lo stadio della città. Castello è conosciuto per i vari laboratori in cui artigiani qualificati riproducono maschere veneziane.

Dorsoduro
Chiamato così a causa del terreno compatto. Qui si trovano l’isola della Giudecca e l’isola di Sacca Fisola. Dorsoduro è uno dei quartieri più turistici della città, ricco di musei e chiese. È possibile visitare le Gallerie dell’Accademia di Venezia, che racchiudono opere dell’epoca rinascimentale. Il Pegghy Guggenheim Collection si affaccia sul Canal Grande, con opere di Picasso, Magritte, Pollok e tanti altri. Palazzi importanti come Ca’ Rezzonico e Ca’ Foscari possono essere visitati; qui si trova anche Ca’ Dario, denominata come palazzo maledetto poiché fonte di sciagure. Affascinanti la Basilica di Santa Maria della Salute e la Chiesa di San Raffaele Arcangelo. Da vedere la zona di Campo Santa Margherita, gustando fantastici vini proposti da Al Bottegone.

San Marco
Il quartiere più ricco di musei ed attrazioni turistiche di Venezia. Qui risiedono il Palazzo Ducale e la Basilica di San Marco. Presso la Piazza è possibile scorgere gli edifici denominati Procuratie. Sotto i portici ci sono i negozi più lussuosi della città, come Caffè Florian che compirà a breve 300 anni. Da non perdere il Museo Correr, che raccoglie dipinti raffiguranti la vita militare, il museo Archeologico Nazionale, le Marcerie, ossia luogo commerciale della città, il teatro la Fenice e l’Harry’s Bar, situato presso Calle Vallaresso, dove si può gustare dell’ottimo Bellini.

San Polo
Quartiere il cui nome deriva dal Campo di San Polo. Le attrazioni turistiche più consigliate sono il Ponte di Rialto, il Mercato di Rialto e la Chiesa di San Giacomo. Al mercato è possibile trovare un’infinità quantità di pesce di eccellente qualità. Altre chiesa importante è la Basilica di Santa Maria Gloriosa dei Frari.
Da vedere l’Erbaria, che si affaccia sul Canal Grande ed è il centro della vita notturna veneziana. Locali tipici sono il Do Mori, l’Osteria Sacro e Profano e il Nono Ristoro.

Santa Croce
Qui si trova la Stazione Marittima, in cui le navi fanno scalo. Le chiese più importanti sono la San Stae, che contiene opere del Tiepolo, la chiesa di San Nicola situata vicino a Piazzale Roma, la chiesa di San Giacomo dell’Orio che racchiude opere di Lotto e di Veronese. I palazzi più importanti sono Ca’ Pesaro che si affaccia sul Canal Grande, d’epoca barocca ed il Fontego dei Turchi, in cui risiede il Museo Civico di Storia Naturale. Questo quartiere si collega a Cannaregio grazie al Ponte degli Scalzi ed al Ponte della Costituzione. Da vedere il primo locale indiano della città, il Ganesh Jo; per un fresco gelato ci si può recare presso il locale di Carlo Pistacchi.

Gli hotel disponibili sono molti, per ogni quartiere:

- Per il quartiere Castello si consiglia l’hotel Ca’ dei Conti;
- Per il quartiere San Marco si consiglia l’hotel NH Manin;
- Per il quartiere Cannaregio si consiglia l’hotel Bernardi Semenzato;
- Per il quartiere Santa Croce si consiglia l’hotel San Cassiano Ca’ Favretto;
- Per il quartiere Dorsoduro si consiglia l’hotel Agli Alboretti;
- Per il quartiere San Polo si consiglia l’hotel Acca.

Condividi questo articolo:



Lascia un commento

 (obbligatorio)
 (non sarà pubblicata) (obbligatorio)

Perché te lo chiediamo?

destinazione