Seguici
Di Lusso

Che Pasta Ordinare in Quale Città

domenica, 5 gennaio 2014

Da sempre orgoglio del Made in Italy, la pasta ha origini antichissime: nota fin dai tempi dei Greci, ha assistito a un successo crescente, diventando oggi un piatto immancabile sulla tavola degli italiani, reinterpretata secondo gli usi regionali. Quali sono, quindi, i formati di pasta tipici delle diverse località?

Pasta italiana(foto: Hotel Real Fini)

I tortellini: un vanto tutto Emiliano
Le città di Modena e Bologna sono ufficialmente riconosciute come patria natia di questa gustosa pasta all’uovo, ripiena di carne di maiale (generalmente, si tratta di un mix di lombo, mortadella e prosciutto crudo), parmigiano e una spolverata di noce moscata. La tradizione li vuole accompagnati rigorosamente da brodo di gallina, ma varianti più recenti comprendono anche versioni “asciutte”, arricchite da panna fresca e speck.

Le orecchiette, per un’alternativa semplice e gustosa
Il loro nome rende omaggio alla forma caratteristica, che ricorda, appunto, quella di piccole orecchie: le orecchiette sono tipiche della Puglia e della Basilicata e, più precisamente, vengono fatte risalire alla zona di Sannicandro di Bari. La loro ricetta è davvero semplice e prevede soltanto l’uso di farina di grano duro, sale e acqua. Famosissime nella loro variante alle cime di rapa, sono deliziose anche con fave, asparagi e pecorino oppure con cavolfiore e zafferano.

I culurgiones, il piatto tipico dell’Ogliastra
Originari della provincia Sarda meno popolata di Italia, i culurgiones sono un tipo di pasta ripiena, il cui aspetto a mezzaluna, a forma di spiga, intende rendere omaggio alla stagione agraria. Il loro ripieno spazia dal pecorino, a un mix di patate e menta, e sono solitamente accompagnati da un sugo di pomodoro fresco.

Gli evergreen: i formati amati in tutta Italia
Ci sono, poi, tipi di pasta apprezzati nell’intera penisola, senza alcuna distinzione geografica. Fra questi, vale la pena di ricordare gli spaghetti, dalla loro versione più semplice, con aglio, olio e peperoncino, ai più elaborati allo scoglio o alle noci, gli gnocchi al pomodoro o accompagnati da salse delicate, e i fusilli, che assicurano un assorbimento ottimale dei più svariati sughi e condimenti.

Hai già scelto il tipo di pasta che più stuzzica il tuo gusto? Perché non assaporarla nella sua località d’origine e cogliere l’occasione per visitare la città? Su Venere.com trovi un ampio ventaglio di strutture ricettive, adatte a soddisfare qualsiasi esigenza e perfette per ogni disponibilità di budget! Ad esempio, puoi scoprire le meraviglie – culinarie e non – del capoluogo emiliano, vera e propria patria del gusto italiano: vi sono diversi hotel di lusso a Bologna che, nonostante l’altissima qualità, non sono affatto cari! Vale la pena provare…

Condividi questo articolo:



Lascia un commento

 (obbligatorio)
 (non sarà pubblicata) (obbligatorio)

Perché te lo chiediamo?

destinazione