Seguici
Viaggi e bambini

Oslo: alla scoperta delle divertenti attrazioni per bambini

domenica, 10 aprile 2011

Olso non è solo la capitale della Norvegia, ma anche la città più grande della nazione, nonché una delle mete turistiche più gettonate per le vacanze estive, grazie al clima mite e alle numerose attrazioni di questa storica città scandinava. Ma Oslo vanta anche un altro primato, è la città più a portata di bambino al mondo. Per questo motivo molte famiglie scelgono la capitale norvegese per le vacanze estive in famiglia dopo la chiusura delle scuole.

Oslo attrazioni

Anche se tra i parchi dei divertimenti di Oslo non avrete che l’imbarazzo della scelta, la città offre molte altre imperdibili attrazioni per  bambini. Ecco allora una breve lista delle tappe da includere nel vostro itinerario per regalare ai vostri figli un’indimenticabile vacanza a Oslo:

Il Museo di storia culturale di Oslo (Norsk Folkemuseum) – questo meraviglioso museo non è solo la più popolare delle attrazioni educative, ma anche una splendida avventura per tutta la famiglia. Fondato nel 1894, il Museo Norvegese di Storia Culturale è il primo museo all’aperto del mondo e vanta circa 150 edifici , che ricostruiscono la vita quotidiana norvegese degli ultimo 500 anni.

Il Museo dell’Arte infantile (Det Internasjonale Barnekunstmuseet) –  è il primo museo al mondo interamente dedicato ai bambini e alle opere da loro create in più di 180 paesi diversi. Le opere includono disegni, quadri e sculture che sembrano ricoprire ogni angolo dell’edificio.

Il Parco di Frogner (Frognerparken) – amato dai turisti e dagli abitanti del posto, questo parco vanta un’ampia offerta di intrattenimento estivo: è possibile assistere ad un concerto, fare jogging, divertirsi con lo skateboard o rilassarsi al sole. Il Parco di Frogner è l’ideale per mangiare un gelato, magari familiarizzando con gli amici a quattro zampe degli altri visitatori.

Il Museo di Storia Naturale (Naturhistorisk Museum) – un’altra  popolare meta per famiglie,  il museo è gestito dall’Università di Oslo che include anche il Museo geologico e zoologico. Situata all’interno di un edificio in stile Art Nouveau costruito nel XIX secolo, la struttura è circondata da meravigliosi giardini botanici, non solo belli da vedere ma anche molto educativi come la collezione del museo.

Mini-Crociera sul Fiordo di Oslo – si tratta di crociera hop-on/hop-off, ovvero con possibilità di salire e scendere dal battello a proprio piacimento, effettuata con tradizionali barche in legno scandinave. La crociera permette di ammirare la Fortezza di Akershus, la penisola del Museo Bygdøy, il municipio e il nuovo Teatro dell’Opera di Oslo. Il servizio è disponibile tutto l’anno, con 4 partenze nel corso della giornata.

Korketrekkeren – letteralmente “cavatappi” è una pista per slittino lunga 2 km che farà sicuramente contenti i bambini di tutte le età e I loro genitori. Dal centro della città, è possibile raggiungere in tram (15 minuti) il ristorante Frognerseteren, accanto al quale sorge l’Akeforeningen l’associazione per lo slittino e il toboga di Oslo. Qui sono disponibili caschi e slittini a noleggio, per godersi un’entusiasmante discesa a tutta velocità giù per le colline (10 minuti).

Immagine di m.prinke

Condividi questo articolo:


Informazioni sull'autore

Venere Travel Blog writer anita choudhary

Anita Choudhary è una scrittrice freelance e una blogger esperta in viaggi che vive a New Delhi, in India. Adora viaggiare e ha visitato buona parte dell'India. I suoi hobby sono scoprire nuovi posti, leggere e scrivere.


Lascia un commento

 (obbligatorio)
 (non sarà pubblicata) (obbligatorio)

Perché te lo chiediamo?

destinazione