Seguici
Di Lusso

7 musei alternativi a Parigi

domenica, 24 ottobre 2010

In ogni vacanza a Parigi che si rispetti non possono mancare le visite ai musei d’arte della città.Può capitare, tuttavia, che siate intolleranti alla moltitudine di visitatori del Museo d’Orsay o che abbiate già visitato il Louvre in lungo e in largo. O magari dovete barcamenarvi tra i desideri dell’intera famiglia, con vostro marito appassionato di scienze mentre vostra figlia è in vacanza solo per shopping, con vostro figlio minore interessato all’arte contemporanea mentre voi vorreste solo visitare interessanti mostre sugli espressionisti o sugli artisti moderni.

parigi musei alternativi

In ogni caso, non c’è da preoccuparsi. Parigi è ricca di fantastici piccoli musei, poco affollati e senza visitatori polemici; di seguito una breve lista dei principali:

1. Il Laboratoire

Il Laboratoire, un interessante contributo all’offerta artistica di Parigi, è un ambiente elegante e luminoso, fatto di vetro, metallo, toni grigi e scuri, che rappresenta il punto d’incontro tra arte e scienza. Due importanti personalità, che probabilmente non si sono mai incontrate, esplorano insieme svariati concetti e superano i “limiti della comprensione”, come evidenzia a chiare lettere la loro missione. Si tratta di un concetto difficile da estrapolare, non a caso il nome scelto Laboratoire sintetizza quanto siano sperimentali le opere proposte dal museo.

Indirizzo: 4, rue de Bouloi, Parigi, 1° Arrondissement.

2. Museo delle arti e mestieri

È il museo adatto ai più curiosi o a coloro che hanno il desiderio segreto di diventare inventori. Situato nel 3° Arrondissement, il Museo delle arti e dei mestieri vanta una storia decennale ed offre ai suoi visitatori la possibilità di ammirare una miriade di oggetti, accompagnati da interessanti informazioni e particolari. La collezione permanente del museo è incentrata su sette temi diversi: strumenti scientifici, materiali, costruzioni, comunicazioni, energia, oggetti meccanici, trasporti e storia religiosa. Molto affascinanti sono anche le mostre temporanee, come la recente mostra sulle invenzioni di Benjamin Franklin.

Indirizzo: 60, rue Reamur, Parigi, 3° Arrondissement.

3. Museo della moda e del tessuto

Parte del più grande Museo di Arti Decorative, questo museo ospita fantastiche mostre sulla moda attuale e del passato. Le mostre, ben documentate ed organizzate, sono la mecca degli appassionati del genere, che possono volare con la fantasia e allo stesso tempo rifarsi gli occhi senza rischiare di spendere un capitale. Recentemente, lo stilista d’alta moda Christian Lacroix ha curato l’esposizione di alcuni capi della sua collezione, incluse alcune straordinarie creazioni degli anni ’80 e ’90 e diversi capi esclusivi degli inizi del XX secolo. Le mostre in corso includono l’esposizione di gioielli realizzati dall’artista tedesco contemporaneo Dieter Roth.

Indirizzo: 107, rue de Rivoli, Parigi 2° Arrondissement.

4. Museo Nissim de Camondo

Il Museo Nissim de Camondo, parte anch’esso del Museo di Arti Decorative, è stata la residenza privata del conte Moïses de Camondo fino al 1935, anno della sua morte, quando egli lasciò la proprietà e l’intero mobilio all’ Union Centrale des Arts Décoratifs. I Camondos erano una facoltosa famiglia di ebrei sefarditi, fondatori di una delle banche più grandi dell’Impero Ottomano. Nissim ( il padre di Moïses), arrivò a Parigi durante il regno di Napoleone III e si stabilì nella dimora di Parc Monceau nell’8° arrondissement. Moïses ereditò la proprietà nel 1910 e la arricchì con una vasta collezione di mobili e opere d’arte del XVIII secolo – principalmente lussuosi oggetti d’arte francese, ma anche asiatica, che adornano questo straordinario e bellissimo museo. Approfittate dell’audio guida ed entrate nel mondo dell’aristocrazia francese del XX secolo.

Indirizzo: 63, rue Monceau, Parigi 8° Arrondissement.

5. Museo Maillol

Questo piccolo museo situato nel 7° arrondissement ospita una collezione dei primi anni del XX secolo, opera dello scultore francese André Maillol, noto per i suoi sensuali nudi in bronzo e marmo, ma anche per la sua pittura e i suoi disegni. Si tratta di un tour breve, ma impreziosito da interessanti mostre temporanee che si tengono nel corso dell’anno. Per gli appassionati del genere, è da non perdere la mostra sullarte tra fine ’800 inizi ‘900.

Indirizzo: 61, rue de Grenelle, Parigi 7mo Arrondissement.

6. La Maison Rouge

La Maison Rouge è un piccolo museo d’arte contemporanea ospitato nella Bastiglia. Opera di una fondazione privata, questo bellissimo museo sulle sponde della Senna offre ai suoi visitatori mostre organizzate a rotazione due o tre volte l’anno, collocate anche sulla terrazza esterna. Le opere degli artisti contemporanei di tutto il mondo sono esposte con un approccio unico e originale. La Maison Rouge ha recentemente ospitato una mostra con le opere ambientaliste dell’artista giapponese Tetsumi Kudo e quelle a tema politico degli artisti russi della Sots Art, movimento artistico sviluppatosi in Russia negli anni ‘70.

Indirizzo: 10, boulevard Bastille, Parigi 12° Arrondissement.

7. Centro culturale svizzero

Patrocinato dal governo svizzero, è un museo all’avanguardia, luogo ideale per gli appassionati di arte contemporanea. Situato nel quartiere parigino di Marais, il Centro cultural svizzero ospita mostre di artisti internazionali contemporanei, che si alternano ogni due mesi. A due passi dal museo troverete una fantastica libreria con le ultime pubblicazioni d’arte contemporanea.

Indirizzo: 32-37 rue des Francs-Bourgeois, Parigi 3° Arrondissement.

Immagine di Redking

Tags:  , ,

Condividi questo articolo:



Lascia un commento

 (obbligatorio)
 (non sarà pubblicata) (obbligatorio)

Perché te lo chiediamo?

destinazione