Seguici
Economici

Madrid: un weekend di street art

martedì, 12 agosto 2014

Madrid, capitale e centro della Spagna, è nota per le sue moderne infrastrutture inserite in una cornice storica intatta, fatta di monumenti antichi e luoghi ricchi di storia. Madrid è anche una capitale della street art, visitata ed abbellita di anno in anno da artisti di fama internazionale!

Madrid Street Art Credits: Mertxe Iturrioz

Madrid ti accoglierà come un amico di vecchia data: l’ospitalità madrilena va provata almeno una volta nella vita! Se vuoi un consiglio, prenota il tuo hotel a Madrid nei mesi da marzo a maggio e nel mese di ottobre: potrai godere di un clima estremamente gradevole – il classico “né troppo caldo, né troppo freddo”! Dopo esserti pienamente ripreso dal viaggio con una bella colazione, inizia la visita con un omaggio alle opere del famoso artista Suso33, che troverai in giro per Madrid. La peculiarità dei suoi lavori consiste nei numerosi disegni posti uno a fianco all’altro che, osservati nel loro insieme, danno vita ad un disegno principale.

Madrid Street ArtCredits: Marta Nimeva Nimeviene

A pranzo concediti un pasto a base di uova fritte strapazzate arricchite da prosciutto crudo e patate quindi, dopo un riposino, raggiungi “Este es una Plaza”, un centro sociale autogestito con opere realizzate da famosi artisti della street art come Roa e Blu.
Alla sera, dopo una cena veloce in una delle tante trattorie con specialità madrilene, divertiti nel quartiere di Malasaña (noto come il “quartiere delle meraviglie”), le cui strade sono sempre piene di giovani amici che passano insieme la serata. Triball è anche molto apprezzata per la street art e per la creatività che permea tutta l’area: dai ristorantini, ai pub, ai negozi indipendenti, è davvero un quartiere interessante! Stai attento quando cammini, non vorrai mica perderti qualche opera?

Street Art MadridCredits: r2hox

Il primo giorno a Madrid ti ha fatto entrare pienamente nello spirito e nella cultura della street art? Allora comincia il secondo giorno con una colazione golosa – prova una chocolateria, dove potrai perdere la testa con i tipici churros con chocolate: bastoncini croccanti di pasta dolce, fritta e spolverata di zucchero, dai intingere in una tazza di cioccolato denso e profumato!
Quando riuscirai a smettere di mangiare churros (e non è per niente facile), prenota un posto in uno dei safari urbani organizzati e promossi dal “Madrid Street art project”: per pochi euro usufruirai di visite guidate alla scoperta delle migliori opere realizzate in città. Simpatiche guide, esperte di street art, ti porteranno a vedere la celebre Afrodita di Rosh, oppure ti indicheranno i lavori di Neko, che ama dipingere su lampioni, tettoie e grate o, ancora, ti faranno visitare i murales di dimensioni gigantesche posti sugli edifici della zona Madrid Rio. Se ti rimane un po’ di tempo prima di andare, fai un salto a Lavapiés e alla Tabacalera, che stanno velocemente diventando le mecche della street art madrilena – ci lavorano artisti come Ciril23 e Ze Carrion. Ne vedrai delle belle, promesso!

Madrid Street Art - photo by Marta Nimeva Nimeviene Credits: Marta Nimeva Nimeviene

Prima di salutare Madrid, non farti comunque mancare una visita al Museo del Prado, e una al mercato di San Miguel, luogo di culto per gli appassionati di tapas.
E siccome la street art è un’opera sempre in divenire, e gli artisti sono sempre al lavoro su un pezzo nuovo, hai già un’ottima scusa per tornare a Madrid!

Condividi questo articolo:


Informazioni sull'autore

Venere Travel Blog writer tiziana

Tiziana legge e viaggia più che può. Mangia (quasi) di tutto. Ama Roma, la sua città, e non si stanca di esplorarne gli angoli nascosti.


Lascia un commento

 (obbligatorio)
 (non sarà pubblicata) (obbligatorio)

Perché te lo chiediamo?

destinazione