Seguici
Idee e consigli

Lunedì a Firenze? No Panic!

lunedì, 28 luglio 2014

Firenze, Firenze, perla del rinascimento, culla della lingua italiana, città di buongustai… ma possibile che di lunedì sia tutto chiuso…?! Palazzo Pitti? Chiuso. Uffizi? Chiusi. Accademia? Chiusa. Ma dai!

Firenze: sempre bellissima.

Firenze è bella anche di lunedì. Beata lei!

Nonostante tutto, niente panico. Firenze è sempre Firenze, e di certo non potevo farmi abbattere da un piccolo imprevisto! Anche di lunedì sono riuscita a non annoiarmi. Improvvisamente libera dal tris d’assi Accademia-Pitti-Uffizi, e con la città che mi si apriva davanti, non mi rimaneva altro che avventurarmi in giro per la città. E così ho scoperto che…

… C’è un museo, quello di Orsanmichele, che apre solo di lunedì, e che vale proprio la pena di essere visitato. Oltretutto l’ingresso è gratuito, non ci sono scuse. Non è un museo molto grande, ma per me è stato davvero soddisfacente. Le statue di Orsanmichele erano tra le mie preferite quando studiavo storia dell’arte al liceo, e vederle dal vivo è stato come incontrare un vecchio attore di altri tempi!

… Michelangelo ha scolpito un’altra Pietà (no, non quella che ci ricordiamo tutti) a quasi ottant’anni. Si chiama Pietà Bandini e la voleva sulla propria tomba. È però conservata al museo dell’Opera del Duomo (un altro posto aperto di lunedì!) e non ha niente a che vedere con l’eterea Pietà conosciuta in tutto il mondo. A me ha dato i brividi, e dire che non sono certo famosa per la mia sensibilità …!

… Se vi perderete a Firenze, come la sottoscritta, dovete tenere a mente che i numeri civici rossi indicano i negozi e le attività commerciali, quelli neri indicano le case e gli alberghi. Io ci ho messo un po’ a capirlo, e pare che sia uno dei piccoli traumi di chi visita Firenze per la prima volta, anche perché non è detto che un numero nero sia vicino al suo corrispettivo rosso – anzi! Potrebbero essere molto distanti, e potreste ritrovarvi un bar dove invece vi aspettavate di trovare il vostro albergo, e dovrete aspettare qualche anima pia che vi spieghi tutto e vi indichi la strada.

… se siete amanti del cibo di strada, che ultimamente sta avendo davvero un nuovo rinascimento, Firenze non vi lascerà a bocca asciutta. Se avete lo stomaco un po’ forte avventuratevi in cerca del famoso panino con lampredotto. Amato da molti, non fa per tutti, nemmeno quando il lampredotto, soffice e inzuppato da un sughetto con i fiocchi, viene condito con la salsa verde e messo in un panino caldo e croccante. E voi, siete o non siete gente da lampredotto?

Insomma, se capitate a Firenze di lunedì, non disperate. È vero, non potrete vedere gli Uffizi (il che è un’ottima scusa per tornare, se ci pensate) ma di certo non rimarrete seduti in un angolino a contare i passanti!

 

Condividi questo articolo:


Informazioni sull'autore

Venere Travel Blog writer tiziana

Tiziana legge e viaggia più che può. Mangia (quasi) di tutto. Ama Roma, la sua città, e non si stanca di esplorarne gli angoli nascosti.


Lascia un commento

 (obbligatorio)
 (non sarà pubblicata) (obbligatorio)

Perché te lo chiediamo?

destinazione