Seguici
Avventura

Un Halloween da Paura in Transilvania

giovedì, 31 ottobre 2013

Un brivido che corre lungo la schiena e una strana sensazione di freddo si percepisce appena si entra nel castello. Secoli di storia che premono sulle nostre spalle, raccontando battaglie gloriose e storie di vampiri. L’aria che si respira in questo posto è strana, come se provenisse dalla zona crepuscolare.

Halloween Transilvania(foto: Kyle Taylor)

Questo è stato il nostro primo impatto quando abbiamo visitato il castello Bran, in Transilvania. Avevamo prenotato una camera matrimoniale in un bellissimo hotel a Predelut, un posto eccezionale dove l’ospitalità è di casa.

Per chi desidera passare un weekend di Halloween alternativo, visitando il castello del famoso conte Dracula, l’hotel Bran Belvedere di Predelut è il più indicato come punto di partenza, anche perché i suoi proprietari vi daranno tutte le informazioni necessarie, cosi come hanno fatto con noi. Le sue stanze accoglienti e il fatto che si trovi a mezz’ora dal centro di Bran e dall’entrata del castello, sono altre buone ragioni per sceglierlo. Completano il quadro la vista da mozzare il fiato sulle montagne e il cibo fatto in casa. Per non dimenticare la grappa locale di prugne, chiamata “palinca” o “tuica”.

Come ho già detto, data la vicinanza dal castello, siamo partiti una mattina, dopo la colazione, e abbiamo visitato questo posto straordinario, che, secondo me, è il posto perfetto per trascorrere il giorno di Halloween. Reso famoso dal romanzo di Bram Stoker, il castello porta ancora tra le sue mura le urla dei prigionieri e la presenza dei vampiri, che, anche per chi, come me, non ci crede ai fantasmi, è alquanto reale e inquietante. La storia ci racconta che Vlad Tepes, l’impalatore, come lo chiamavano i suoi sudditi, aveva abitudini crudeli e puniva con la morte i nemici catturati, i ladri e gli assassini. Le anime delle sue vittime vagano ancora nelle stanze del castello.

Sicuramente non dimenticheremo mai questo viaggio. E’ stata per noi un’esperienza fantastica e ci ha regalato dei ricordi preziosi dalla terra dei vampiri.

Categoria:
Tags: 

Condividi questo articolo:



Lascia un commento

 (obbligatorio)
 (non sarà pubblicata) (obbligatorio)

Perché te lo chiediamo?

destinazione