Seguici
Economici

Mini-Guida al Festival dell’Isola di Wight

martedì, 27 maggio 2014

Il Festival dell’Isola di Wight è una delle massime manifestazioni musicali europee che anima l’isola britannica durante il mese di giugno. Dedicato in particolar modo al folk, vede esibirsi anche i più noti nomi dell’intero panorama musicale mondiale.

Isle of Wight Fest 2014(foto: David Jones)

Un po’ di storia
Il Festival è nato in sordina nel 1968, già l’anno seguente vi partecipavano Bob Dylan, Joe Cocker e gli Who, ma è stato nel 1970 che ha conosciuto il suo momento più splendente quando si esibirono, tra gli altri, Jethro Tull, Joan Baez, i Doors e Jimi Hendrix nella sua ultima performance. La terza edizione fu anche l’ultima e il Festival, dopo oltre quaranta anni, è rinato nel 2002 con una quattro giorni di musica dove non è mai mancata la presenza di star internazionali.

Il Festival del 2014
Quest’anno il Festival si terrà dal 12 al 15 giugno e gli artisti che hanno dato la loro disponibilità alla partecipazione sono numerosi. Si incomincia il giovedì quando a esibirsi nelle ore del pomeriggio e della serata vi sarà, tra gli altri, Boy George. Il programma di venerdì prevede un lunghissimo spettacolo in cui a sfilare sul palco ci saranno anche Alison Moyet, Samantha Fox, Kathy B, Biffy Clyro e Calvin Harris.
Il clou della manifestazione è previsto per il sabato quando i Red Hot Chili Peppers faranno la loro comparsa insieme a numerosissimi altre band e cantanti e il gran finale domenicale è appannaggio dei King of Lion e di Travis.
Alle esibizioni canore sul palcoscenico principale si affiancano intrattenimenti musicali anche a Stawberry Fields e a Electric Ladyland.

Come arrivare all’isola di Wight
Per assistere agli spettacoli offerti dal Festival, la scelta ideale è di prevedere un soggiorno di alcuni giorni in un hotel a Newport, Regno Unito, la capitale di questa contea.
Per arrivare in città è necessario imbarcarsi a Southampton sul traghetto con destinazione Cowes e da qui proseguire in bus per un brevissimo tragitto fino a Newport. Southampton è collegata ad alcune città italiane con linee di voli regolari, in alternativa è comunque possibile atterrare a Londra e da qui trasferirsi in bus a Southampton.

Categoria:
Tags: 

Condividi questo articolo:



Lascia un commento

 (obbligatorio)
 (non sarà pubblicata) (obbligatorio)

Perché te lo chiediamo?

destinazione