Seguici
Avventura

Una gita fuori porta da Firenze a Lucca

domenica, 7 novembre 2010

La Toscana è conosciuta in tutto il mondo come una delle aree rurali più belle e affascinati d’Europa.
florence fun facts

Le colline ondulate, i vigneti spioventi, il cielo limpido e una luce spettacolare sono solo alcune delle caratteristiche che tolgono il respiro mentre si viaggia in questa regione dell’Italia del nord. Non c’è da stupirsi che gli artisti di Firenze, Pisa ed altre città settentrionali, circondati dalle bellezze naturali della campagna toscana, abbiano riscritto i canoni di perfezione e bellezza nel Rinascimento. Solitamente, chi è in viaggio in Toscana visita le città principali, dove si concentrano i musei più importanti, notevoli opere architettoniche e un ampio patrimonio culturale. Ma accanto alle mete più famose, si annida una miriade di piccole città che una volta visitate vi faranno riconsiderare l’immagine che avete della Toscana. Grazie ai mezzi di trasporto particolarmente convenienti, potrete raggiungere gran parte delle città nei dintorni di Firenze in un paio d’ore e spendendo dai 5 ai 7€ . E se pensate che una coppetta di gelato a Firenze può costare anche 5 €, pagare lo stesso per una gita fuori porta ha dell’incredibile.

Se amate l’avventura, potrete facilmente acquistare un biglietto dell’autobus e addentrarvi nelle colline toscane. Assicuratevi  che ci sia un autobus per tornare in città nel pomeriggio (generalmente le città che distano da Firenze un’oretta sono ben collegate con il capoluogo toscano anche di domenica) e poi saltate giù nella cittadina che più vi affascina. L’aria è molto più pulita e anche se le piccole città non offrono molto intrattenimento, vale la pena visitare i vigneti e le colline per catturare scatti di un paesaggio meraviglioso. Inoltre, la cucina nelle aree rurali è deliziosa e anche i prezzi sono più convenienti (circa la metà rispetto ai ristoranti nelle città più famose). Raccomando in particolar modo una visita a Greve in Chianti, a Borgo San Lorenzo e a Poggibosi.

A chi invece non è molto entusiasta all’idea di saltare giù dall’autobus in posti sconosciuti, consiglio altamente una gita fuori porta a Lucca. La città, situata a un’ora di treno da Firenze e mezz’ora da Pisa, è una piccola gemma della Toscana, annidata tra grandi e maestose colline e  protetta dalle antiche mura medievali. Il treno da Firenze costa €5 e collega il capoluogo a Lucca sette giorni su sette.

Lucca fu popolata delle tribù toscane, prima di essere assoggettata dai Romani. I resti dell’Anfiteatro romano sono ancora visibili nel centro della città, dove oggi un pittoresco agglomerato di case circonda ‘Piazza dell’Anfiteatro’. Dopo anni tormentati, in balia di diversi monarchi e aristocratici, nel XVII secolo Lucca diventò la più grande città-stato italiana dopo Venezia, controllando ben 70 distretti della regione, mentre nel XIX secolo Lucca fu ceduta alla sorella di Napoleone.

Il passato tormentato di questa piccola città si riflette nell’alta concentrazione di chiese in stile gotico o romanico, con cui le famiglie più potenti cercavano di conquistarsi favori a discapito dei loro avversari. Il Duomo di Lucca, con le meravigliose colonne che arricchiscono la facciata, è senza dubbio la costruzione più bella, ma anche la Chiesa di San Michele in Foro e la Basilica di San Frediano meritano di essere visitate.

Il centro della città ricorda i vicoli di Siena, Firenze e Pisa, con le strade principali costellate da vetrine patinate e gli angoli meno affollati immersi nel silenzio. Ma sono le mura ad impreziosire e rendere unica Lucca. Ai piedi delle mura si stendono prati erbosi (utilizzati come pascoli quando la popolazione viveva all’interno delle mura) dove i bambini giocano a calcio, le famiglie fanno picnic e gli adolescenti si incontrano per fare quattro chiacchiere.

In cima alle mura si snoda una pista ciclabile a tre corsie lunga 5 km, dove è possibile passeggiare, andare in bici e ammirare un panorama straordinario … le montagne si scorgono in lontananza da ogni angolo della città, facendo di Lucca una piccola oasi nella campagna toscana, una gemma in qualche modo unica rispetto al resto del mondo.  Al tramonto il sole colora le montagne di rosso acceso e viola, una vista magnifica che compete per bellezza con il David di Michelangelo e La Gioconda. A Piazza Santa Maria, situata in direzione opposta alla stazione, ci sono molti negozi dove poter noleggiare una bici. Al costo di €2,50 potrete godervi una passeggiata di un’ora sulle mura, respirando aria pulita e ammirando uno scenario mozzafiato.

Se desiderate fermarvi a Lucca per una notte o per alcuni giorni, potrete soggiornare in albergo o presso l’Ostello San Frediano, un ostello internazionale situato nel centro della città.

Lucca offre ai suoi visitatori anche interessanti musei, inclusa la casa nativa del compositore italiano Giacomo Puccini, a cui è dedicato anche un festival che si tiene nei mesi di luglio/agosto con concerti all’aperto e fiere.

Se pensate di aver visitato solo le città più famose dell’Italia settentrionale, partite alla scoperta degli angoli più nascosti in treno o autobus. Gli spostamenti con i mezzi pubblici sono convenienti e ideali per esplorare la campagna toscana. Per maggiori informazioni sugli orari dei treni consultate il sito www.trenitalia.it.

Immagine di RedGlow82

Condividi questo articolo:



Lascia un commento

 (obbligatorio)
 (non sarà pubblicata) (obbligatorio)

Perché te lo chiediamo?

destinazione