Seguici
Economici

“Che fai a Ferragosto?”

giovedì, 24 luglio 2014

Insieme alla fatidica “che fai a Capodanno?” è forse tra le domande più temute da ogni italiano! E voi, che cosa farete il 15 d’Agosto?

Fuochi d'artificio per Ferragosto

In Italia Ferragosto è una data speciale. Festività con origini romane, negli anni si sono aggiunti ad esso tanti elementi che lo rendono una delle feste più amate: i falò, i pranzi in famiglia, le processioni religiose, le battaglie con l’acqua, i fuochi d’artificio, le grigliate sotto le stelle, il bagno a mezzanotte…

Noi vi diamo qualche idea per passarlo al meglio, voi fateci sapere!

Roma ospita ogni anno il Gran Ballo di Ferragosto – le piazze della città si riempiono di ballerini professionisti e improvvisati, e la folla si gode le loro esibizioni. Roma riscopre la sua anima popolare in una festa che abbraccia idealmente tutti i quartieri. Tango, fox-trot, liscio e balli di gruppo… a voi la scelta!

Il FAI, Fondo Ambiente Italiano, propone un pic-nic nel giardino della magnifica Villa della Porta Bozzolo a Casalzuigno (Varese), con attività e giochi per grandi e piccini. È possibile visitare la Villa con una guida e partecipare a un divertente percorso-gioco che permetterà a tutti, indizio dopo indizio, di scoprire i segreti del Settecento.

Se vi trovate a Messina, non perdete la Vara, una tradizionale e spettacolare processione che si dice abbia alle sue spalle più di cinquecento anni di storia. Nei giorni precedenti, la città si prepara adornandosi con luminarie, e con l’ingresso in città di due misteriosi personaggi, Mata e Grifone, le cui statue vengono portate in visita ai quartieri. Il giorno di Ferragosto, centinaia di fedeli trainano per le vie della città uno sfarzoso carro votivo di circa 13 metri: pensate che pesa ben 8 tonnellate! Assistere a quest’impresa è davvero emozionante.

Le spiagge di tutta Italia, e specialmente quelle della Riviera Romagnola, alzano ancora un po’ il volume per la più lunga e bollente delle serate, contando su dj, falò e feste pazze e travolgenti, aperte a chiunque non abbia paura di scatenarsi fino all’alba per salutare rumorosamente la metà dell’estate.

Sassari invece si anima per la Discesa dei Candelieri, conosciuta anche come Faradda, momento centrale dell’estate sassarese. Si tratta di una spettacolare processione danzante di dieci grandi colonne di legno riccamente decorate, simbolo di ceri votivi appartenenti ad altrettante congregazioni: falegnami, calzolai, sarti e così via, che si occupano di “far ballare” il cero. Più esso sarà … ballerino, migliore sarà l’annata. Chissà come si fa, a far saltellare e girare un cero di quasi 400 kg!

Difficile scegliere… ogni città festeggia a modo suo! E voi, che cosa farete a Ferragosto?

 

Condividi questo articolo:


Informazioni sull'autore

Venere Travel Blog writer lea

Lea vive a Roma, ma la sua famiglia d’origine è un grande melting pot. Il suo trolley rosso è sempre pronto per qualche nuova avventura! Ama i libri “di carta” e perciò gli e-books le stanno proprio antipatici. Nel tempo libero ama imparare qualche piccolo gioco di prestigio. Sogna di avere una moto tutta per sé.Google+


Lascia un commento

 (obbligatorio)
 (non sarà pubblicata) (obbligatorio)

Perché te lo chiediamo?

destinazione