Seguici
Le star del turismo

11 Curiosità sulla casa di Giulietta a Verona

giovedì, 7 novembre 2013

Sarà per la vicinanza con il luoghi di una delle storie d’amore più tormentate della storia o per la presenza di numerosi Hotel Romantici a Verona, ma la città veneta è da sempre una delle più frequentate d’Italia dalle coppie di innamorati o da tutti i curiosi che desiderano visitare le location della tragedia shakespeariana.

curiosità Verona(foto: Dan Kamminga)

Fra i monumenti che destano maggiore curiosità c’è senza dubbio la casa di Giulietta, sulla quale vi forniamo undici curiosità:

1 ) La casa di Giulietta è situata in Via Cappello, a poca distanza dalla famosa Piazza delle Erbe, la piazza più antica della città dove da secoli si svolge il mercato.

2 ) Il nome storico della famiglia residente nel casale è Cappelletti, e non Capuleti.

3 ) La famiglia dei Cappelletti ha soggiornato nel casale fino alla visita alla città da parte di Dante.

4 ) La famiglia dei Cappelletti, proprietaria del casale, viene citata da Dante nella sua Divina Commedia.

5 ) Durante il XIV secolo il casale ospita la famiglia Capello, che prende il nome dalla casa, dedita all’attività farmaceutica.

6 ) Il passaggio che porta al cortile del casale è ricoperto di bigliettini e di graffiti dei visitatori innamorati che l’hanno visitato.

7 ) Il famoso balcone dal quale si sarebbe affacciata Giulietta è stato ricreato con i marmi del passato solo nel secolo scorso. In precedenza persisteva una cancellata in ferro tipicamente popolare.

8 ) Il casale è stato ristrutturato intorno agli anni quaranta dello scorso secolo, con l’intento di ricreare una tipica costruzione medievale.

9 ) Dal XVII al XIX secolo il casale vive il suo periodo peggiore: è adibito a stalla e ad albergo, che, stando alle cronache del tempo, godeva di pessima reputazione.

10 ) Nel cortile del casale è collocata la famosa statua in bronzo di Giulietta, realizzata dallo scultore Nereo Costantini.

11 ) Negli ultimi mesi alcuni ricercatori hanno diramato un allarme sulla salute della statua di Giulietta. Gli sfregamenti beneauguranti dei turisti sulla statua avrebbero causato nel corso del tempo due buchi, che tendono ulteriormente ad allargarsi. La situazione potrebbe peggiorare velocemente e compromettere l’incolumità dei visitatori.

Tags: 

Condividi questo articolo:



Lascia un commento

 (obbligatorio)
 (non sarà pubblicata) (obbligatorio)

Perché te lo chiediamo?

destinazione