Seguici
Viaggi in generale

Cose da fare a Buenos Aires

venerdì, 13 maggio 2011

Buenos Aires TaxiBuenos Aires, Argentina è una città piena di vita e di azione.

C’è sempre qualcosa di interessante da fare  e un’ampia gamma di attività tra le quali scegliere, per grandi e piccini.

Tuttavia, ci sono una serie di attrazioni che non possono assolutamente mancare ad un’indimenticabile vacanza a Buenos Aires.

Visitare il mercato dell’artigianato di San Telmo

Buenos Aires Street ArtistNel XIX secolo San Telmo è stata la destinazione degli immigrati in arrivo a Buenos Aires e da allora ha conservato la sua particolare identità di quartiere variegato, dove la classe operaia si mescola ad artisti e inventori. Nell’ultimo decennio, la stabilità economica ha favorito lo sviluppo del turismo in Argentina e San Telmo è diventata il cuore della giovane comunità di turisti provenienti da Europa e America Latina. Queste due influenze sono ben visibili soprattutto di domenica, quando San Telmo esplode in una fusione di musica, danza, arte ed energia.

Il famoso mercato di San Telmo sorge al centro di Plaza Dorrego, dove singoli venditori espongono oggetti d’antiquariato e rarità. Targhe automobilistiche degli Anni ’30, orologi da tasca e automobiline da collezione Matchbox trovano il loro posto accanto a selle in pelle e abiti da matrimonio vintage. La piazza è circondata anche da bancarelle contemporanee, dove gli abitanti del posto ripropongono la storia nazionale attraverso fotografie, dipinti, poncho e gioielli. La forte presenza di artigiani internazionali, provenienti soprattutto da Colombia, Brasile, Paraguay e Cile, rispecchia la diversità culturale dell’Argentina e dimostra l’importanza delle opere d’arte locali, ma anche delle tradizioni di ogni singolo paese.

I suoni, gli odori e i sapori del mercato sono rinvigorenti, dagli arachidi al succo d’arancia fresco all’onnipresente orchestra di tango. Per le strade è possibile ascoltare i diversi ritmi musicali dell’America Latina, e che vogliate ballare oppure no, la vivace musica della samba, della salsa e del candombe vi conquisterà.

Assistere alla tradizionale sfilata delle madri a Plaza de Mayo

Buenos Aires Plaza MayoPer comprendere a pieno una nazione è impossibile ignorarne la storia e l’associazione Le Madri di Plaza de Mayo ha svolto un ruolo importante nella storia dell’Argentina. SI tratta di un piccolo gruppo di madri, oggi 30.000, che da circa 30 anni marcia intorno alla piazza ogni giovedì, per ricordare che non è ancora stata fatta giustizia per i loro figli e figlie scomparsi negli anni della dittatura militare (1976-1983). Nata in origine per chiedere a gran voce il ritrovamento dei desaparecidos e la condanna dei criminali, l’associazione si batte oggi anche per i diritti civili, sostenendo una posizione rivoluzionaria e anti-imperialista, che ha fatto di queste madri un simbolo di forza e giustizia. Preparatevi a sentirvi sopraffatti, addolorati e rafforzati.

Buona cucina argentina e tanta gioia di vivere

Buenos Aires CoffeeSono così tante le attrazioni di Buenos Aires che si potrebbe trascorrere un anno intero a visitarle tutte. Ma se preferite allontanarvi per un momento dalle mete più affollate e guardarvi intorno, scoprirete che il segreto per esplorare la vera Buenos Aires sta proprio nel seguire le piste meno battute dai turisti. Basterà lasciare la cartina in albergo e passeggiare per le strade o nei parchi, per scoprire che gli abitanti del posto sono estremamente socievoli e amano rilassarsi in compagnia degli amici, fare quattro chiacchiere davanti ad una tazza di caffè o trascorrere un piacevole pomeriggio bevendo del buon vino. E il vino, come del resto le gustose specialità argentine, non manca nei caffè all’aperto, accompagnato dall’antica arte della conversazione.

Ballare il tango argentino

Buenos Aires TangoGli argentini sono stati accusati a lungo dai loro vicini sud americani di cercare di imitare gli europei, e in effetti la cultura e l’architettura argentina riflettono l’influenza europea. Tuttavia, il patrimonio culturale argentino vanta tradizioni secolari, come il rinomato tango argentino, nato per le strade di Buenos Aires, nelle comunità operaie di La Boca e San Telmo. Secondo la tradizione, inizialmente il tango era ballato solo dagli uomini, perché in seguito al flusso migratorio europeo del XIX e XX secolo in città abbondavano i giovani uomini arrivati in cerca di lavoro. Le donne invece erano poche e potevano essere trovate solo nei bordelli. Allora per attirare l’interesse delle donne e anche per divertirsi un po’ gli uomini ballavano assieme. La musica che accompagnava le loro danze risentiva dell’influenza di generi provenienti da diversi paesi, creando un ritmo particolare e unico che si è evoluto negli anni trasformandosi nell’attuale tango.

Sono centinaia i locali di tango dove è possibile ammirare ballerini professionisti o cimentarsi con questo ballo. Uno dei più conosciuti è Plaza Dorrego, che la domenica notte si trasforma da una fiera degli artigiani in una vera e propria pista da ballo. È possibile sedersi al tavolo e sorseggiare un drink ammirando i bravi ballerini oppure provare qualche passo. Se invece siete interessati a lezioni di tango consultate il sito della rivista Punto Tango, troverete informazioni su spettacoli e sui locali di tango. Molti milongas (locali di tango) organizzano lezioni di gruppo prima che la pista sia aperta al pubblico, dando a tutti la possibilità di divertirsi con questa sensuale e appassionata danza.

Assistere ad una partita di calcio tra Boca e River

Buenos Aires Boca RiverNon c’è nulla che gli argentini amino di più del calcio, una passione innata, che si manifesta in tutta la sua portata nelle partite tra due acerrimi nemici, le squadre del Boca Junior e del River Plate. Anche se non avete alcuna preferenza, preparatevi a saltare, urlare, cantare, ballare e persino odiare, perché l’emozione è davvero contagiosa.

Lo stadio solitamente è pieno di tifosi e i turisti non passano inosservati, pertanto portate con voi l’indispensabile, evitando di diventare una facile preda dei borseggiatori.

Altre cose da fare a Buenos Aires

Progettate una vacanza a Buenos Aires? Trovate la sistemazione che fa per voi su venere.com

Condividi questo articolo:


Informazioni sull'autore

Venere Travel Blog writer mary elizabeth smith

Born in New Haven, CT, USA in the year John Lennon was killed. Mary Elizabeth Smith has been traveling since 1998, trying to tread lightly, laugh heartily and dance often. Passionate about popular education, organic agriculture and international politics. she has fallen in love with ancient cedars in Oregon, migrant women in the Darien Gap, Tanghetto in Buenos Aires and always, always, the warm smells of a New England autumn.

2 commenti al “Cose da fare a Buenos Aires”

Segnala un commento inappropriato
  1. Chiara Tedone dice su Facebook:
    13 maggio 2011 alle 10:19

    un sacco di cose ci sono da fare a Buenos Aires!!!! :-) )) ci sono stata da poco… :-)

  2. Maike Enge dice su Facebook:
    13 maggio 2011 alle 13:40

    una città meravigliosa !!!!! la consiglio a tutti !!!


Lascia un commento

 (obbligatorio)
 (non sarà pubblicata) (obbligatorio)

Perché te lo chiediamo?

destinazione