Seguici
Avventura

Vacanze invernali a Copenaghen

mercoledì, 19 gennaio 2011

Solitamente non si associa la Scandinavia al sole e alle palme, quanto piuttosto a poche ore di luce e al freddo rigido.

Copenhagen inverno

In effetti, l’inverno a Copenaghen è piuttosto freddo, la luce è scarsa e il disturbo affettivo stagionale abbonda. Ma non perdetevi d’animo se progettate una vacanza invernale a Copenaghen. I danesi infatti affrontano questo clima rigido da secoli ed hanno trovato delle ottime soluzioni per trascorrere giornate piacevoli anche quando il sole diventa un miraggio e la notte sembra perenne. Ecco alcuni consigli per affrontare al meglio i giorni corti e freddi dell’inverno danese:

Centro fitness a Copenaghen

I centri fitness di Copenaghen sono molto gettonati: con un po’ di esercizio fisico si fa il pieno di adrenalina e si riacquista la gioia di vivere. La caratteristica principale, e alquanto inaspettata, di questi centri sono i lettini abbronzanti. L’abbronzatura infatti spopola tra i danesi soprattutto d’inverno, quando capita spesso di imbattersi in persone super abbronzate che passeggiano lungo le strade della città. Se l’aerobica non è proprio quello che cercate durante la vostra vacanza, troverete anche molti centri abbronzanti a Copenaghen.

Una crociera sui canali di Copenaghen

L’inverno danese è caratterizzato da pioggia frequente e venti forti. Ma quando il sole irrompe regala uno spettacolo eccezionale, da ammirare al meglio partecipando ad una crociera sui canali di Copenhagen. Anche se il clima è rigido e i raggi del sole possono essere accecanti a prima vista, non lasciatevi scoraggiare, mettete il cappotto e fatevi riscaldare dal sole mentre ammirate dall’acqua le meraviglie della città. Se le crociere non vi entusiasmano più di tanto, andate a Parken o sulla costa e concedetevi un bagno di sole.

Una vacanza a Copenaghen all’insegna dell’ Hygge

Secondo gli esperti il clima rigido è all’origine del fenomeno culturale dell’ hygge. Si tratta di una sorta di forma personale del buonumore con cui i danesi combattono i giorni corti e freddi dell’inverno, riunendosi a casa con amici e familiari o semplicemente rilassandosi al calduccio. Lasciatevi conquistare dall’arte danese dello star bene e rifugiatevi in un posto caldo: riunitevi con gli amici nella vostra camera d’albergo o in appartamento oppure andate in un caffè per fare nuove conoscenze e passare qualche ora in piacevole compagnia. E ricordate il calore spesso viene dal cuore.

Bevande tradizionali danesi

In tutto il mondo il miglior modo per riscaldarsi in inverno è l’alcol. Anche i danesi non sono da meno e le loro bevande tradizionali vi faranno sentire soddisfatti e felici. Le birre danesi (c’è più della Carlsberg e della Tuborg al mondo gente) sono generalmente dense e appaganti. Al contrario delle birre messicane, che si associano generalmente al barbecue, queste birre sono perfette per star seduti all’aperto davanti a un bel falò. Gli amanti dei liquori forti, invece, non resteranno delusi dal gusto alla menta del Fisk. Se non avete trovato un lettino abbronzante liberò né una piacevole compagnia, entrate in un pub e scoprite le tradizionali bevande danesi!

La primavera non è poi così lontana infondo!

Copenaghen offerte hotel

Hotel Copenhagen Island, Copenaghen Hotel Copenhagen Island, Copenaghen
Soggiorna 2 notti e risparmia il 20% su una camera doppia/twin o soggiorna 3 notti e risparmia il 25% su una camera doppia!

Hotel 71 Nyhavn, CopenaghenHotel 71 Nyhavn, Copenaghen
Soggiorna 3 notti e risparmia il 25% su una camera doppia o soggiorna 2 notti e risparmia il 20% su una camera doppia!

Consulta le altre offerte hotel a Copenaghen!

Immagine di  wili hybrid

Condividi questo articolo:


5 commenti al “Vacanze invernali a Copenaghen”

Segnala un commento inappropriato
  1. Enza Novielli dice su Facebook:
    19 gennaio 2011 alle 10:32

    lo so :( lo so :(

  2. Sabrina Sassu dice su Facebook:
    19 gennaio 2011 alle 10:43

    L’AVEVO CAPITO DAI PREZZI DEGLI ALBERGHI CHE GUARDAVO UN Pò DI TEMPO FA..SBAGLIO O ANCHE OSLO NN SCHERZA??!

  3. Sara Fracassi dice su Facebook:
    19 gennaio 2011 alle 10:51

    Davvero? Pensavo fosse Oslo :)

  4. Gabriella Lai dice su Facebook:
    19 gennaio 2011 alle 11:30

    Infatti è una delle più care e la più cara è Oslo

  5. Livia D'Antuono dice su Facebook:
    19 gennaio 2011 alle 18:04

    Me ne sono accorta!


Lascia un commento

 (obbligatorio)
 (non sarà pubblicata) (obbligatorio)

Perché te lo chiediamo?

destinazione