Seguici
Curiosità

10 Curiosità sul Grand Prix di Monza

mercoledì, 27 agosto 2014

Dal 4 al 7 settembre l’autodromo di Monza farà da storica cornice all’ottantacinquesimo Grand Prix d’Italia. La quattro giorni di appuntamenti legati alle gare e alle prove di Formula 1 e categorie minori è un’occasione imperdibile non soltanto per vivere le emozioni di questo grande evento sportivo, ma anche per scoprire le bellezze dell’antica città brianzola e dei dintorni.

Monza

La particolarità del Grand Prix d’Italia è frutto della lunga storia che lega questa tappa del campionato di Formula 1 a Monza, una storia ricca di aneddoti e particolarità. Scopriamoli insieme!

1. Monza è uno dei più antichi circuiti del campionato di Formula 1: a parte una manciata di edizioni, l’autodromo è una tappa fissa dal 1922 a oggi!

2. Il circuito di Monza è il più veloce della sua categoria, una caratteristica non trascurabile per gli amanti dell’automobilismo, che lo chiamano il Tempio della Velocità.

3. Particolarissima è la cornice della pista, ossia l’imponente Parco di Monza, che con la sua rigogliosa vegetazione si fa ammirare dagli spettatori e svolge la sua parte in gara, dato che i piloti devono tenere conto delle parti della pista ombreggiate dalle piante. Dopo la corsa, un giro per il parco è un vero piacere!

4. Il tracciato si caratterizza per la presenza di una sopraelevata che negli anni ha reso celebre il circuito di Monza: oggi è parzialmente in disuso, e se c’è chi vorrebbe distruggerla, non mancano i nostalgici ammiratori, come Alex Zanardi.

5. Il fascino tutto brividi, velocità ed eroismo del Grand Prix d’Italia, ha sedotto più di un regista, da Frankenheimer, che girò qui parte del suo emozionante Grand Prix,fino ad Howard che gli ha reso omaggio di recente nel suo Rush.

6. A Monza hanno vinto i più grandi della storia della Formula 1: uno su tutti, Schumacher, che vi trionfò 5 volte con la sua Ferrari!

7. Non solo Schumacher: il rosso Ferrari a Monza domina con 18 vittorie. Che Alonso voglia ripetere l’impresa del 2010 e regalare un altro primo posto alla rossa?

8. Come ogni pista emozionante e rischiosa, anche Monza ha avuto le sue pagine tristi, come l’incidente mortale del grande Alberto Ascari, cui è dedicata una curva del percorso.

9. Nell’ambito del rinnovo del contratto tra l’autodromo e la Formula 1, il patron Bernie Ecclestone ha minacciato di cancellare Monza dalle tappe del campionato. Sembra più che altro una boutade, ma, in ogni caso, meglio approfittare e non perdersi l’edizione 2014!

10. Si fa presto a dire autodromo: intorno alla struttura sono sorti alberghi, negozi, ristoranti e anche una piscina che fanno di questa esclusiva location nel Parco di Monza una base particolare da cui esplorare la città e i dintorni.

E tu, hai voglia di fare un giro a tutta velocità nella storia? Scegli il tuo hotel a Monza e spingi sull’acceleratore: Monza ha già acceso i motori e lucidato la carrozzeria per accoglierti più bella che mai!

Condividi questo articolo:



Lascia un commento

 (obbligatorio)
 (non sarà pubblicata) (obbligatorio)

Perché te lo chiediamo?

destinazione